Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copertina di Ho mangiato pane verde
Genere: Narrativa
Collana: Storie d'Ipàzia Novità
Autore: Silvia Ortuso Mazzone
Editore: Andrea Pacilli Editore
Prezzo: 15
ISBN: 9788896256893
Pagine: 294
Luogo: Manfredonia
Anno: 2016
NIC: 2
In libreria: distribuito da Messaggerie

Abstract

Una storia al femminile, la storia di Silvia, bambina nel meridione degli anni 50 e 60 in una famiglia dolorosa, alla ricerca di amore autentico, delle proprie origini e di se stessa. Bimba adottata da una famiglia disagiata che sconta una concezione patriarcale della donna, Silvia resisterà al dolore fisico e morale, e troverà se stessa e le sue origini. Origini che però non saranno molto più facili da gestire, fino a riconoscere nel padre naturale prima negato e poi amato, un punto di riferimento che la accoglierà con amore filiale. Un racconto che ha la forza di far riflettere su ciò che le donne hanno subìto da sempre e che tuttora subiscono. Il racconto di Silvia apre riflessioni su temi che spaziano dalla psicologia, alla sociologia, all'antropologia, ai modelli antropologici italiani e meridionali dell'epoca, al senso stesso della vita, che mai può essere interpretata come mera sopravvivenza. Una storia vera, quella di Silvia, che ritroverà se stessa, per raccontare. Postfazione di Pierluigi Ciritella

Data inserimento: Mercoledì, 30 Marzo 2016

Informazioni

Connessi

Visite di oggi38
Visite di ieri55
Visite della settimana232
Visite del mese727
Tutte le visite50365